Formazione

Dedichiamo particolare cura all’analisi della domanda, perché il risultato dipende molto dalla qualità del lavoro a monte. Privilegiamo la formazione tailor made.

 

Quando gli interventi di sviluppo rientrano in progetti più ampi, l’attività formativa è accompagnata da colloqui individuali o di gruppo, affiancamento on the job, follow-up e coaching, on-site o on-line, per sostenere nel tempo l’apprendimento e tradurlo in comportamenti quotidiani.

Sistemi di monitoraggio, feedback e report periodici documentano l’evoluzione in itinere dei cambiamenti e forniscono indicazioni per il miglioramento delle performance.

Alcune metodologie

Formazione Indoor e Outdoor

Learning by doing

Action learning

Teatro d’impresa

Storytelling

Visual Thinking

Creative Problem solving

Laboratori esperienziali

Viaggio etnografico

Project management

Lego serious play

I corsi

 

Costruiamo i nostri interventi tenendo conto dello specifico della cultura aziendale, della transizione che sta attraversando, degli obiettivi di sviluppo cui punta. Laddove possibile, per le attività didattiche utilizziamo materiali dell’azienda perché è più facile per i partecipanti rispecchiarsi, riflettere e apprendere. La docenza è affidata a senjor con solida esperienza d’aula e tecniche didattiche ad alto coinvolgimento. I nostri corsi lavorano sulle competenze Manageriali, Personali e Operative.

COMPETENZE MANAGERIALI

Allenare il Pensiero Strategico

Vedere oltre la realtà corrente. Attivare il pensiero sistemico. Generare la visione. Progettare la strategia e trasformarla in azione. Agire a breve, prevedere gli effetti a lungo.

Advanced Leadership Program

Costruire un modello di leadership funzionale al proprio team e all’azienda, capace di attivare passione e competenze, dare significato al lavoro, suscitare fiducia e commitment, raggiungere risultati con la collaborazione e l’impegno del team.

Apprendere dai leader ad essere leader

Cosa fa di un leader un leader? Cosa consente ai leader di ottenere performance eccezionali? Apprendere dalle storie dei leader per riconoscere i propri talenti. Saper emulare l’eccellenza per esprimere in pieno le proprie qualità.

Dal team-bulding al teamworking

Costruire la squadra. Riconoscere e apprendere dal talento di ciascuno. Lavorare in gruppo in modo profittevole. Raggiungere risultati con minore dispendio di energie sapendo apprendere dall’esperienza.

Il capo come coach

Guidare e sostenere i propri collaboratori con le tecniche di coaching, allenarli a crescere e ad autorganizzarsi, a dare il meglio di sé utilizzando in pieno le proprie risorse e quelle del proprio team.

Intelligenza emotiva in azione

Gestire le proprie e le altrui emozioni sul lavoro, riconoscerle e orientarle positivamente attraverso l’empatia e il rispecchiamento. Superare i conflitti attraverso la padronanza dei propri stati d’animo.

Le 7 Abitudini di Alta Efficacia Operativa

Il modello delle “7 Abitudini” di Stephen R. Covey è applicabile nella vita quotidiana, sul lavoro e nel privato. Il training aiuta a sviluppare la self-leadership, a riconoscere le interdipendenze, sviluppare sinergie ed ampliare la proprio sfera d’influenza.

Negoziazione avanzata

Trovare il punto d’incontro fra interessi divergenti mantenendo un clima cooperativo individuando “la terza via” per risolvere i contrasti e rinsaldare i rapporti attraverso un approccio win-win.

Dal problema alla decisione

Decidere può rivelarsi un problema pieno di insidie e trappole, specie se la decisione è presa in gruppo e in momenti critici. Occorre un metodo per acquisire consapevolezza dei perché delle nostre scelte per sapere come decidere per il meglio.

Gestione dei conflitti

Conflitto interpersonale: problema o risorsa? Dipende da come è gestito. Le strategie proposte dal corso smorzano le tensioni, ricostruiscono la fiducia reciproca, aiutano a cogliere le opportunità dalle divergenze.

Comunicazione assertiva

Essere chiari e determinati nelle proprie richieste, risolvere fraintesi e tensioni, saper ascoltare ed essere ascoltati, saper trarre il meglio e l’utile dalle relazioni con gli altri e ottenere ciò che è necessario per sé, senza prevaricare.

Diversity management

La diversità (di genere, età, cultura ecc.) come risorsa e opportunità con la quale produrre sinergie e svolte inaspettate, sul lavoro e fuori.

COMPETENZE PERSONALI

Time management

Trovare il tempo per gestire il tempo, prima che sia il tempo a gestire noi: tecniche per organizzare il lavoro e la propria vita in modo consapevole e profittevole.

Rompere gli schemi

Guardare i problemi da prospettive diverse, non fermarsi al già noto, uscire dalle zone di confort che non aiutano, sollevare domande “eretiche”, coltivare pensieri innovativi, sperimentare soluzioni nuove.

Le trappole della mente nelle decisioni

Riconoscere cosa influenza i nostri processi decisionali, quali distorsioni attiva la mente per evitare i cambiamenti, riconoscere i sabotatori interni e le trappole che tendiamo a noi stessi, attingere al pensiero critico.

Visual thinking

Ragionare per immagini, utilizzare gli strumenti del visual thinking per accendere gli insight che conducono alla soluzione, elaborare mappe, “pensare in gruppo” in modo creativo e produttivo.

Mettere a bilancio privato e lavoro

Organizzare le proprie risorse e la propria vita per trovare il giusto equilibrio fra necessità personali e richieste lavorative, sapere come trasferire al lavoro le esperienze migliori acquisite nel privato, e viceversa.

Gestire i conflitti con se stessi

Dalla consapevolezza dei propri valori alla scoperta del proprio valore. Riconoscere convinzioni limitanti, abitudini disfunzionali e blocchi emotivi. Saper dire di no per superare il disagio con se stessi  e affrontare i conflitti assertivamente.

Self-empowerment

Riconoscere le proprie risorse personali e metterle in atto nelle situazioni che richiedono responsabilità e autonomia; rimanere focalizzati sui propri obiettivi rafforzare il proprio senso di autoefficacia.

Focalizzazione produttiva

Mantenere equilibrio e concentrazione, focalizzarsi sul presente ritrovando energie e risorse interiori; liberarsi dai “pensieri tossici” che sottraggono energie al lavoro; sviluppare il pensiero vigile per essere centrati sulle proprie risorse.

Benessere nelle organizzazioni

COMPETENZE OPERATIVE

Business Writing

Report, promemoria, e-mail, testi per conferenze, in funzione degli obiettivi e del target. Accrescere la comprensibilità dei testi. Padroneggiare diversi format e canali. Arrivare al destinatario riducendo al minimo le richieste di chiarimento.

Public speaking

Costruire discorsi ad alto impatto. Prepararsi a rispondere alle domande più delicate, argomentando in modo convincente. Gestire lo stress  e trasformarlo in energia positiva. Arrivare a segno.

Project management

Formare il project team. Allenare all’uso delle tecniche di project management. Dal ciclo di vita del progetto alle risorse da mettere in campo, sino alla valutazione dei risultati.

Lavorare in gruppo

Dall’assegnazione dei ruoli alla definizione delle regole.  Le tecniche del lavoro di gruppo. La gestione positiva delle nel gruppo. Le difficoltà (operative e relazionali),  le soluzioni.

Community Management

Costruire una commmunity, dalla mission ai ruoli, svilupparne le competenze, attivare i flussi di comunicazione, facilitare il dialogo e il confronto per mantenere la comunità viva nel tempo.

Analizzare i problemi, prendere decisioni di gruppo

Gestire le dinamiche di gruppo e le diverse visioni del problema. Valutare i rischi, governare i fattori che influenzano le decisioni. Decidere in chiave sistemica e strategica, condividere le decisioni nel gruppo e cooperare per realizzarle.

Colloquio di Valutazione

Dalla scheda di valutazione alla preparare del setting. I fattori che influenzano l’interazione valutatore-valutato. Creare un clima positivo.  La gestione del feedback. Concordare gli obiettivi e il piano di sviluppo.

Train the trainer

Dall’analisi dei bisogni formativi alla progettazione didattica, dalla gestione d’aula alla valutazione dei risultati. Tutti gli elementi e le competenze in atto  per governare i processi d’apprendimento.